Programmatore freelance, come sceglierlo?Programmatore freelance, come sceglierlo?Programmatore freelance, come sceglierlo?Programmatore freelance, come sceglierlo?

Oggi voglio parlare dei vantaggi che si possono ottenere affidandosi ad un Programmatore Freelance , oggi anche le aziende italiane si rivolgono direttamente ad un Programmatore freelance piuttosto che ad un azienda di settore affidandosi ad un professionista specializzato. I vantaggi che l’azienda ha scegliendo un programmatore freelance sono:

1) Il primo vantaggio è quello riguardante i costi di produzione del progetto che si intende realizzare che vengono indubbiamente abbattuti poichè e i costi di un Programmatore Freelance non sono quelli di un azienda.

2) Il secondo e non per ordine di importanza è quello di poter comunicare direttamente con chi realizzerà il lavoro evitando intermediari e possibili errori di comunicazione.

3Il terzo è che un Programmatore Freelance è un lavoratore in proprio, avrà un comportamento sicuramente più di riguardo e motivato essendo imprenditore di se stesso, questo per le aziende è un’occasione per ottenere un’ottimo lavoro a un prezzo ridotto.

Sempre Aggiornato Un programmatore freelance sarà sempre aggiornato con le ultime tecnologie per fornire sempre un servizio di qualità, a differenza delle aziende che oggi fanno difficoltà a dedicare risorse per la ricerca e l’innovazione del proprio know how.

Project manager di se stesso Un Programmatore Freelance rappresenta per l’azienda un vero e proprio consulente a cui affidarsi per il pre e post produzione dei progetti da sviluppare .

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *