Articoli

Nel precedente aritcolo  come scegliere un programmatore freelance, abbiamo visto quali sono i punti cardini che contradistinguono la scelta di un programmatore freelance rispetto a un’agenzia; Bene vediamo ora di andare più a fondo e infiltrarci nel mondo dei freelancer;

Noteremo che la categoria programmatori, comprende molteplici varianti andiamo a vederle singolarmente e oggi ci soffermeremo sulla variante, programmatore web.

come scegliere un programmatore web

Un buon programmatore web è colui che nn si limiterà a eseguire il lavoro commissionato, ma farà si che il lavoro diventi una vera e propria opera d’arte, andando a inserire sempre le migliori e aggiornate tecniche web. Qundi non fidiamoci di coloro che si limitano ad eseguire senza contraddire.

Andiamo sempre ad indagare sul suo passato lavorativo, facendo si che ci mostri i suoi lavori, il suo portfolio clienti; e infine indaghiamo sulle sue opinioni riguardo al progetto che stiamo commissionando. Questo perché ?? dobbiamo sempre costatare il grado di passione che mette nell’eseguire un lavoro.

Una volta che abbiamo eseguito questo piccolo test, ci possiamo affidare completamente a lui in quanto ora si che sappiamo che il programmatore web è un vero esperto della materia, quindi te committente mettiti leggermente in disparte e segui il lavoro di un artista.

Artista?? ebbene si io credo che io come molti colleghi siamo in un certo senso artisti, abbiamo il dono di poter creare e plasmare qualsiasi cosa di digitale e rappresentarlo su internet.

Perché scegliere un programmatore freelance ?? Quali sono i vantaggi ?? andiamo a vedere man mano come mai si dovrebbe scegliere un programmatore freelance invece che un azienda.

    1. il Costo molte volte il costo è un fattore determinante nella scelta di un programmatore, anche a discapito delle conoscenze o della qualità.Infatti il costo di un programmatore freelance non raggiungerà mai i costi di un Azienda.
    2. costantemente aggiornati un programmatore freelance in virtù dei molteplici lavori o dello status di freelance deve costantemente tenersi aggiornato sulle nuove tecnologie web, e offrire ai suoi clienti sempre le migliori soluzioni.
    3. da committente a responsabile progetto a differenza delle aziende il committente avrà un filo diretto con colui che si occuperà del progetto dall’analisi al deploy e messa in produzione dell’intero progetto.
    4. una persona a differenza delle aziende il programmatore frelance è un lavoratore autonomo con qui si può instaurare un rapporto molto diretto, in modo tale che nel corso dello sviluppo del progetto non ci siano intoppi.

Oggi voglio parlare dei vantaggi che si possono ottenere affidandosi ad un Programmatore Freelance , oggi anche le aziende italiane si rivolgono direttamente ad un Programmatore freelance piuttosto che ad un azienda di settore affidandosi ad un professionista specializzato. I vantaggi che l’azienda ha scegliendo un programmatore freelance sono:

1) Il primo vantaggio è quello riguardante i costi di produzione del progetto che si intende realizzare che vengono indubbiamente abbattuti poichè e i costi di un Programmatore Freelance non sono quelli di un azienda.

2) Il secondo e non per ordine di importanza è quello di poter comunicare direttamente con chi realizzerà il lavoro evitando intermediari e possibili errori di comunicazione.

3Il terzo è che un Programmatore Freelance è un lavoratore in proprio, avrà un comportamento sicuramente più di riguardo e motivato essendo imprenditore di se stesso, questo per le aziende è un’occasione per ottenere un’ottimo lavoro a un prezzo ridotto.

Sempre Aggiornato Un programmatore freelance sarà sempre aggiornato con le ultime tecnologie per fornire sempre un servizio di qualità, a differenza delle aziende che oggi fanno difficoltà a dedicare risorse per la ricerca e l’innovazione del proprio know how.

Project manager di se stesso Un Programmatore Freelance rappresenta per l’azienda un vero e proprio consulente a cui affidarsi per il pre e post produzione dei progetti da sviluppare .