Articoli

Oggi voglio parlare dei vantaggi che si possono ottenere affidandosi ad un Programmatore Freelance , oggi anche le aziende italiane si rivolgono direttamente ad un Programmatore freelance piuttosto che ad un azienda di settore affidandosi ad un professionista specializzato. I vantaggi che l’azienda ha scegliendo un programmatore freelance sono:

1) Il primo vantaggio è quello riguardante i costi di produzione del progetto che si intende realizzare che vengono indubbiamente abbattuti poichè e i costi di un Programmatore Freelance non sono quelli di un azienda.

2) Il secondo e non per ordine di importanza è quello di poter comunicare direttamente con chi realizzerà il lavoro evitando intermediari e possibili errori di comunicazione.

3Il terzo è che un Programmatore Freelance è un lavoratore in proprio, avrà un comportamento sicuramente più di riguardo e motivato essendo imprenditore di se stesso, questo per le aziende è un’occasione per ottenere un’ottimo lavoro a un prezzo ridotto.

Sempre Aggiornato Un programmatore freelance sarà sempre aggiornato con le ultime tecnologie per fornire sempre un servizio di qualità, a differenza delle aziende che oggi fanno difficoltà a dedicare risorse per la ricerca e l’innovazione del proprio know how.

Project manager di se stesso Un Programmatore Freelance rappresenta per l’azienda un vero e proprio consulente a cui affidarsi per il pre e post produzione dei progetti da sviluppare .

La definizione per il termine “Programmatore” su Wikipedia (“http://it.wikipedia.org/wiki/Programmatore”) riporta testualmente:
“Il programmatore (o coder) è il professionista che scrive dei programmi software in un determinato linguaggio di programmazione”.

sempre da Wikipedia prendiamo la definizione di : freelance (dall’inglese freelance worker) è un libero professionista in generale, indipendentemente dal settore specifico di attività.

programmatore + freelance = ?

programmatore freelance

bene ora che la nostra equazione ha dato i suoi frutti, voglio condividere un post, di un blog che seguo tantissimo:
link , beh cosa parla questo link: di un corso ?? il corso in Academy sarà un seminario online riguardo il Mondo Freelance.
per altre delucidazioni rimando al sito : www.juliusdesign.net .

Non sempre, si riescono a soddisfare le esigenze, diverse di ogni singolo cliente, figuriamoci se queste richieste le moltiplichiamo per N. clienti; Cosa potrebbe accadere?? Innanzitutto incominciamo col dire che dobbiamo sempre star pronti a rispondere ad ogni esigenza naturalmente, nel pieno rispetto della persona e del lavoro,  secondo dobbiamo ottenere un buon metodo di lavoro e aggiornarci continuamente stando attenti alle nuove tecnologie che di solito ci aiutano aumentando la nostra qualità.
Una volta che queste considerazioni le abbiamo assimilate, andiamo a vedere alcuni consigli, che ho reperito su juliusdesign.net, un noto Blog, che propone una interessante campagna ‘di consigli, guide e suggerimenti‘, adatta ai #freelancer, come me medesimo.

 

  1. Scegli bene i Clienti
  2. Creare un Piano di lavoro Efficace
  3. Trovare Collaboratori fidati
  4. Decidere le Priorità
  5. Monitorare le fasi di Sviluppo