Articoli

Come Installare WordPress Multisite
Come Installare WordPress Multisite

Come Installare WordPress Multisite

Cosè WordPress Multisite??

In poche parole WordPress Multisite è una modalità specifica di WordPress con la quale possiamo amministrare più siti in una sola installazione. La sua utilità ci permette di gestisce un network di siti, utilizzando un solo e unico databases.

Configuriamo e Abilitiamo Wordpress Multisite??

wp-config

wp-config

Andiamo ad editare il nostro file wp-config.php

/* Multisite */
 define(‘WP_ALLOW_MULTISITE’, true);

Ok abbiamo dichiarato a WordPress che da ora in poi dovrà aspettarsi un network di siti collegati ad un unico database, mi raccomando disabilitiamo tutti i plugin prima di procedere.

Ora accediamo al menù “Strumenti, configurazione della rete”, ora dobbiamo scegliere  se la rete di blog dovrà essere pubblicata come sottodomini o sottocartelle del dominio principale, questa decisione sarà permanente e non potrà essere cambiata in futuro, quindi prestiamo massima attenzione.

Nel caso abbiamo scelto l’opzione ‘sottodomini’, possiamo creare una wildcard DNS nel pannello di controllo DNS del dominio
“*.dominio.com CNAME dominio.com” in modo tale che qualsiasi sottodominio si andrà a creare sia già immediatamente accessibile.

PROGRAMMARE-IN-PHP
PROGRAMMARE-IN-PHP

Programmare in php – dall’ A,B,C all’MVC

Ebbene si vorrei scrivere in un unica pagina, i passaggi che in 12 anni di programmazione PHP, ho incontrato, partendo dalle basi passando per i vari estratti dei libri che ho studiato tempo addietro, sorvolando la teoria della Programmazione ad Oggetti fino ad arrivare ai framework MVC di ultima generazione.

Programmare in PHP cosa vuol dire ??

chissa quale stranezza è mai questa ?? venendo da una scuola informatica avevo imparato linguaggi di programmazione quali pascal, c, c++, visual basic … ma php mai, il web o allora www, era in piena crescita e circolavano voci sul metalinguaggio HTML, ma ero molto confuso non sapevo cosa fosse e come si programmasse per il web, mi decisi a comprare un libro.

Hello World

tutti partono dal famoso Hello World … quindi anche noi partiremo da lui.

<?php
 echo 'Hello Wolrd';
?>

ma siamo sicuri che bisogna partire dall’HelloWorld ?? io direi di partire da qui Come configurare un ambiente (LEMP)  oppure Come configurare un ambiente (LAMP)  perche paassare per questi due articoli?? a noi interessa il php, bene dobbiamo sapere che per far girare le nostre pagine web, abbiamo bisogno di alcuni software essenziali che fungono da interpreti (web server) per qui è importante andare a configurare il nostro ambiente di sviluppo prima di addentrarci.

Ok!! vi darò un po di tempo per immagazzinare le informazioni avute dai due articoli linkati … e fra pochi giorni ripartiamo e incominciamo a vedere alcuni snippet di codice alquanto carini.

come-creare-widget-personalizzato-per-wordpress

Come creare un widget per WordPress

Per evitare che terze parti (i nostri clienti) possano compromettere le funzionalità del nostro tema per wordpress, vedremo come creare un widget per wordpress

Esempio di widget base

<?php
class myWidget extends WP_Widget {

    function myWidget() {
    }
    function widget( $args, $instance ) {
    }
    function update( $new_instance, $old_instance ) {
    }
    function form( $instance ) {
    }
}
function my_register_widgets() {
    register_widget( 'myWidget&#039; );
}
add_action( 'widgets_init', 'my_register_widgets' );
?>

Widget Completo

Il codice sottostante va inserito nel file functions.php del nostro tema.Il widget che andremo a creare è un semplice widget con un titolo e stampa un semplice Hello World,  sarà poi visibile dall’apposito pannello di WordPress e trascinabile in qualsivoglia sidebar!

<?php
class myWidget extends WP_Widget {
    function myWidget() {
        parent::__construct( false, 'Il mio Widget&' );
    }

    function widget( $args, $instance ) {
        extract($args);
        echo $before_widget;
        echo $before_title.$instance['title'].$after_title;

        //DA QUI INIZIA IL WIDGET VERO E PROPRIO
        echo &quoquot;Ciao WordPress&quot;;
        //FINE WIDGET

        echo $after_widget;
    }
    function update( $new_instance, $old_instance ) {
        return $new_instance;
    }
    function form( $instance ) {
        $title = esc_attr($instance['title']); <?php
        $title = esc_attr($instance['title']); ?>
        Titolo: <?php echo $title; ?>
<?php     } } function my_register_widgets() {     register_widget( 'myWidget' ); }
add_action( 'widgets_init', 'my_register_widgets' ); ?>

 


lemp-ngnix-php-mysql-proggrammatore-php

COME INSTALLARE LINUX, NGNIX, MYSQL, PHP (LEMP) STACK SU UBUNTU 14.04 andiamo con ordine

Aggiornare Apt-Get

eseguiamo un aggiornamento completo dei nostri repository e del nostro gestore di pacchetti.

sudo apt-get update

Installiamo MySQL

Ora che abbiamo il nostro server web in esecuzione, è il momento di installare MySQL il quale si occuperà di immagazzianre le informazioni o i dati dei nostri siti web o applicativi.

sudo apt-get install mysql-server php5-mysql

Durante l’installazione, il vostro server vi chiederà di selezionare e confermare una password per l’utente MySQL “root”. Si tratta di un account amministrativo in MySQL che ha abilitato tutti i privilegi utente.

Installiamo nginx

Una volta che MySQL è tutto pronto, possiamo passare all’installazione nginx sul nostro server.

echo "deb http://ppa.launchpad.net/nginx/stable/ubuntu $(lsb_release -sc) main" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/nginx-stable.list
sudo apt-key adv --keyserver keyserver.ubuntu.com --recv-keys C300EE8C
sudo apt-get update
sudo apt-get install nginx

per avviae ngnix digitiamo questo comando

sudo service nginx start

Insalliamo PHP

PHP è il componente della nostra impostazione che elaborerà il codice per visualizzare il contenuto dinamico.

sudo apt-get install php5 libapache2-mod-php5 php5-mcrypt

Dopo questo, abbiamo bisogno di riavviare il server web Apache in modo che i nostri cambiamenti di essere riconosciuti. È possibile farlo digitando questo:

sudo service apache2 restart

Installiamo i Moduli di PHP

Per visualizzare le opzioni disponibili per i moduli PHP e le librerie, è possibile digitare questo nel vostro sistema

apt-cache search php5-

I risultati sono tutti i componenti opzionali che è possibile installare. Vi darà una breve descrizione per ognuno:

php5-cgi - server-side, HTML-embedded scripting language (CGI binary)
php5-cli - command-line interpreter for the php5 scripting language
php5-common - Common files for packages built from the php5 source
php5-curl - CURL module for php5
php5-dbg - Debug symbols for PHP5
php5-dev - Files for PHP5 module development
php5-gd - GD module for php5

Configuriamo nginx

sudo nano /etc/nginx/sites-available/default
[...]
server {
        listen   80;


        root /usr/share/nginx/www;
        index index.php index.html index.htm;

        server_name example.com;

        location / {
                try_files $uri $uri/ /index.html;
        }

        error_page 404 /404.html;

        error_page 500 502 503 504 /50x.html;
        location = /50x.html {
              root /usr/share/nginx/www;
        }

        # pass the PHP scripts to FastCGI server listening on the php-fpm socket
        location ~ \.php$ {
                try_files $uri =404;
                fastcgi_pass unix:/var/run/php5-fpm.sock;
                fastcgi_index index.php;
                fastcgi_param SCRIPT_FILENAME $document_root$fastcgi_script_name;
                include fastcgi_params;

        }

}
[...]

Restart nginx

sudo service nginx restart
server-lamp-php-mysql-apache-programmatore-php

 

Come installare Linux, Apache, MySQL, PHP (LAMP) stack su Ubuntu 14.04 andiamo con ordine

un sistema “LAMP” è un gruppo di software open source che è tipicamente installato assieme, ed adibisce un server per ospitare siti web dinamici e applicazioni web. Questo termine è in realtà un acronimo che rappresenta il sistema operativo Linux, con il server web Apache. un database MySQL, e il contenuto dinamico elaborato da PHP.

Prerequisiti per installare un server LAMP:

Prima di iniziare con questa guida, è necessario disporre di un account utente separato, non root configurato sul server

Installiamo APACHE

Utilizziamo il gestore dei pacchetti del nostro ubuntu, in modo tale da poter sempre avere la corretta versione del nostro pacchetto sempre aggiornata e stabile:

sudo apt-get update
sudo apt-get install apache2

Si può fare un controllo  immediatamente per verificare che tutto sia andato a buon fine, visitando l’indirizzo IP pubblico del server o digitando nel nostro browser http:localhost se siamo nella nostra macchina in locale

apache-programmatore-php

 

se si visualizza questa schermata, allora l’installazione è andata a buon fine e possiamo procedere con il secondo step.

Installiamo MySQL

Ora che abbiamo il nostro server web in esecuzione, è il momento di installare MySQL il quale si occuperà di immagazzianre le informazioni o i dati dei nostri siti web o applicativi.

sudo apt-get install mysql-server php5-mysql

Durante l’installazione, il vostro server vi chiederà di selezionare e confermare una password per l’utente MySQL “root”. Si tratta di un account amministrativo in MySQL che ha abilitato tutti i privilegi utente.

Installiamo PHP

PHP è il componente della nostra impostazione che elaborerà il codice per visualizzare il contenuto dinamico.

sudo apt-get install php5 libapache2-mod-php5 php5-mcrypt

Dopo questo, abbiamo bisogno di riavviare il server web Apache in modo che i nostri cambiamenti di essere riconosciuti. È possibile farlo digitando questo:

sudo service apache2 restart

Installiamo i Moduli di PHP

Per visualizzare le opzioni disponibili per i moduli PHP e le librerie, è possibile digitare questo nel vostro sistema

apt-cache search php5-

I risultati sono tutti i componenti opzionali che è possibile installare. Vi darà una breve descrizione per ognuno:

php5-cgi - server-side, HTML-embedded scripting language (CGI binary)
php5-cli - command-line interpreter for the php5 scripting language
php5-common - Common files for packages built from the php5 source
php5-curl - CURL module for php5
php5-dbg - Debug symbols for PHP5
php5-dev - Files for PHP5 module development
php5-gd - GD module for php5

Testiamo il nostro server web

sudo nano /var/www/html/info.php

al suo interno inseriamo queta porzione di codice

<?php
phpinfo();
?>

ora colleghiamoci all’indirizzo del nostro server web

http://your_server_IP_address/info.php

php-programmatore-php

 

se vediamo la su impressa schermata allora è andato tutto a buon fine e possiamo incominciare a divertirci.

Laravel è un noto & potentissimo framework che si basa sul paradigma MVC, è facile da comprendere non ha una curva elevata di apprendimento rispetto ai suoi concorrenti (symfony 2.x), e veramente potente per scrivere applicazioni di medio alto livello, andiamo a vedere come installarlo.

Per un programmatore php è essenziale passare all’utlizzo di framework che ci facilitano la vita nel nostro lavoro; Laravel è uno strumento che sicuramente ci da tantissime soluzioni, però prima di tutto vediamo come installarlo.

  1. abbiamo bisogno ci composer (ci aiuta con le dipendenze), per vedere come installare composer vi rimando a questo articolo
  2. da terminale lanciamo il seguente comando
    composer create-project laravel/laravel your-project-name --prefer-dist
    ora abbiamo una struttura completa di VIEW - CONTROLLER & MODEL

come promesso l’installazione è veramente semplice; Nei prossimi articoli parlerò di come utlizzare i vari strumenti messi a disposizione dal framework.

 

Gli sviluppatori del noto linguaggio per la realizzazione di applicazioni server side hanno reso disponibili PHP 5.4.8 e PHP 5.3.18; in questi aggiornamenti non sono presenti rilevanti features addizionali, tali rilasci vanno considerati soprattutto come delle security release, in pratica esse sono il risultato della risoluzione di una ventina di bug rilevati nelle versioni precedenti.

fonte

Symfony 2 è uno dei framework PHP piú apprezzati sul mercato.

citiamo direttamente le parole prelevate dal sito ufficiale : www.symfonyday.it .

Symfony 2 e’ diventato il riferimento per quanto riguarda lo sviluppo ad alto livello con PHP e molti software open source, come Drupal, eZ Publish e phpBB hanno gia’ iniziato ad includerlo al loro interno. Il Symfony|Day e’ l’evento di riferimento su Symfony che introduce le best practice e ne mostra case study ad alto livello.